Home Senza categoria Under 35 a casa con i genitori
Under 35 a casa con i genitori

Under 35 a casa con i genitori

0
0

La permanenza a casa con i genitori dei giovani italiani non è solamente un fenomeno di costume, ma un dato che rivela molto della situazione economica complessiva del paese. I giovani non prendono casa da soli perché non ce la fanno, perché hanno stipendi troppo bassi e perché acquistare casa o affittarla costa troppo in proporzione al guadagno mensile. Interessanti sono i dati che sono stati recentemente emanati dall’Istat, i quali riportano che il 62,5% dei giovani italiani abita ancora con i genitori.

Si tratta di giovani di età compresa fra i 18 e i 34 anni, in totale 7 milioni di italiani che mostrano un allineamento con i dati del 2014 e conformano una tendenza abbastanza storica nel paese. Nel 35.5% si tratta di studenti, ma la percentuale che merita di essere analizzata con cura è il 29.7% di ragazzi che vive in casa perché inoccupato e il 31.8 % di giovani che asserisce allegramente di preferire la vita sotto lo stesso tetto con mamma e papà, piuttosto di un’esperienza autonoma legata a mille e più sacrifici e rinunce.

Crisi e precarietà sono i fattori contro i quali puntare il dito, perché la retribuzione è insufficiente e quando c’è non è sicuramente certa, perché frutto di contratti di lavoro a tempo più che determinato. Le donne si confermano in ogni caso più indipendenti rispetto ai maschi. I dati parlano chiaro, perché le donne che stanno a casa con i genitori sono circa il 56.5%, mentre i maschietti sono il 68.2%. I dati sono disarmanti, soprattutto se confrontati con la media europea, dove i giovani che vivono con i genitori raggiungono a malapena la percentuale del 48.1%. Le percentuali salgono n Italia per quanto riguardai più giovani, perché il 70.1% dei ragazzi di età compresa fra i 18 e i 29 anni vive con mamma e papà.

 

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *