Home Lavoro RCS vende i libri e fa calare il debito
RCS vende i libri e fa calare il debito

RCS vende i libri e fa calare il debito

0
0

Ricavi per 219 milioni di euro sono il risultato che segna un miglioramento di rotta per RCS Media Group, storico editore del Corriere della Sera. I ricavi registrati nel primo trimestre del 2016 si associano ad un aumento delle entrate pubblicitarie per l’1,1% e ad un calo dei diffusionali, che si assestano sui 12,4 milioni. Si tratta di cifre incoraggianti, che dimostrano il miglioramento ottenuto ai fini del negativo, assestato a -3,4 milioni, un bel salto rispetto ai 15,5 milioni della passata stagione.

Secondo l’amministratore delegato del gruppo Laura Cioli si tratta di buone performance, ottenute a seguito del piano di risanamento e che possono mutarsi nelle basi ottimali per la costruzione di progetti strategici già avviati in precedenza.

La nota che ha accompagnato i dati RCS sul trimestre appena concluso ha dimostrato come il risultato raggiunto sia stato il frutto di una forte riduzione dei costi, al quale si sono aggiunti i piani di implementazione per l’efficienza e gli interventi di ottimizzazione sanciti. Si tratta di azioni che possono permettere al gruppo titolare del Corriere della Sera di superare il target annuale preposto, che è stato stimato sui 40-45 milioni di euro.

I risultati della fine del mese di marzo hanno infatti dimostrato che l’indebitamento netto del gruppo è pari a 509 milioni di euro, ma grazie alla cessione del ramo libri avvenuta il 14 aprile, la cifra si è ridotta di una buona percentuale, assestandosi a metà del mese di aprile a 411 milioni di euro complessivi.

La scelta di cedere Rizzoli al gruppo Mondadori ha quindi portato un po’ di respiro al gruppo, che ha dovuto dire addio ad un ramo dei libri, ma che può ora proseguire la strada verso il risanamento con un indebitamento minore e contando su un piano di azione che sta dando i frutti sperati già dall’inizio della sua attuazione.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *