Home Economia Nuovi lavori : consigli utili per chi inizia a fare trading online
Nuovi lavori : consigli utili per chi inizia a fare trading online

Nuovi lavori : consigli utili per chi inizia a fare trading online

0
0

La crisi economica e la diffusione di Internet sta facendo emergere delle nuove professioni, lavori che prima non esistevano. Su mondoscuola siamo molto attenti alle problematiche del lavoro e così oggi vogliamo parlare dei giovani e della loro voglia di cambiamento che si traduce spesso nel voler cambiare vita.

Il trading e i giovani

Molti ragazzi vogliono diventare dei trader professionali cioè fare trading online. Il trading online è una attività molto rischiosa che può produrre grandi guadagni e per questo suscita una grande attrattiva per le persone. In questo post vogliamo mettere in guardia tutti coloro che pensano che il trading on line sia un modo per fare soldi facili perchè non è così.

Fra le varie attività che possono portare alla creazione di un business troviamo il Forex ovvero il trading eseguito sulle valute e il trading azionario ovvero gli investimenti in Borsa. Tutte queste attività finanziarie comportano rischi di perdita di denaro, questo dovete saperlo.

Chi vuole avviare un business che sia redditizio deve faticare parecchio. Il tutto può funzionare ma bisogna che sia ben chiaro che si tratta di un lavoro a tutti gli effetti, con le sue problematiche e i suoi tempi.

Le piattaforme di trading

Le piattaforme di trading online sono uno degli strumenti da usare per iniziare a investire sui mercati. Oggi, chi vuole investire, deve usare software che gli consentano di fare operazioni sui mercati. Alcune di queste vengono fornite dalle banche stesse presso cui bisogna avere un conto corrente attivo. Il mercato attuale è costellato di aziende alternative alle banche, ovvero i broker online che non sono altro che società di intermediazione finanziaria. Funzionano un pò come le società del settore del credito, ovvero offrono l’accesso ai mercati. In più permettono di depositare denaro in conti detti appunto conti di trading che costituiscono il capitale dell’investitore.

Tra i settori in cui ci sono maggiori interessi troviamo il Forex che consiste nella compravendita di valute. In pratica un trader acquista e rivende una valuta quando il prezzo è conveniente. Il primo consiglio che possiamo dare è quello di scegliere solo piattaforme che siano autorizzate.

In Italia la CONSOB è l’ente che si occupa di controllare tutte le società di intermediazione finanziaria, assicuratevi dunque di usare piattaforme di trading che siano regolamentate in Italia.

Consigli per principianti

Fare trading oggi è diventato accessibile a tutti, basta un computer connesso alla rete e un capitale iniziale e si può iniziare a fare trading. Non pensiate però che tutto sia facile, ecco perchè abbiamo stilato un elenco di consigli pratici per mettervi in guardia dai miraggi di facili guadagni.

Sviluppare le conoscenza di base

E’ importantissimo essere preparati dunque cercate di seguire i corsi anche online e iniziare a comprare dlle guide e libri seri. Sul web ne trovate moltissimi in PDF anche gratuiti, scaricateli e leggeteli magari per avere una infarinatura generale.

Chi vuole sviluppare le proprie capacità deve documentarsi anche sui concetti generali di economia in modo da avere maggiori competenze e non farsi cogliere impreparati. Se volete fare questo lavoro, ad esempio, non potete non conoscere termini come valute, quotazioni, spread tanto per citarne qualcuno. C’è quindi una terminologia da imparare per poter essere padroni dell’argomento.

Il capitale iniziale

Chi vuole iniziare a fare trading deve impiegare un capitale iniziale. La cosa positiva del trading online è che non ci vogliono capitali enormi per poter cominciare. Questo è possibile grazie ad un concetto di economia noto con il nome di leva finanziaria.

E’ uno strumento (la leva finanziaria) che permette di operare in marginazione ovvero impiegare una piccola parte di capitale, il resto ce lo mette il broker. Svantaggi ? Quando le operazioni che si fanno sono sbagliate si rischia di perdere di più di quanto investito quindi occorre fare molta attenzione.

Aprire un conto demo

Una volta scelto il vostro broker è conveniente iniziare da un conto demo. Si tratta della versione dimostrativa della piattaforma che il broker mette a disposizione per un periodo limitato di tempo.

Un conto demo è molto utile in quanto offre una visione dei mercati proprio identica a quelli che fanno trading con soldi veri. E’ possibile operare virtualmente senza rischiare e poi decidere se investire o meno.

Fare pratica

Il trading non si impara dall’oggi al domani, bisogna fare molto pratica e studiare continuamente. E’ consigliabile usare i conti gratuiti per un periodo di tempo abbastanza lungo in modo da poter studiare contemporaneamente evitando di perdere soldi in questa fase.

Potrete sviluppare le vostre capacità avendo a disposizione quotazioni, prezzi e grafici del mercato reale e cercare il vostro stile di trading.

Abbiamo visto qualche consiglio per chi vuole iniziare questo nuovo lavoro. Ricordatevi di gestire con parsimonia il vostro denaro senza farvi prendere da ansie e paure. Sbagliare non è negativo, anzi è proprio dagli errori che si impara e vi possiamo assicurare che i grandi trader hanno sbagliato molto nella loro carriera. Lavorate con serietà e intelligenza non prendendo il trading come un gioco ed i risultati arriveranno sicuramente.

tags:

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *