Home Senza categoria Domino’s vince in borsa e regala dividenti d’oro agli investitori
Domino’s vince in borsa e regala dividenti d’oro agli investitori

Domino’s vince in borsa e regala dividenti d’oro agli investitori

0
0

Una delle più spettacolari nonché inaspettate performance finanziarie degli ultimi tempi merita di essere ricercata nella catena di fast food Domino’s. La sua storia si propone alquanto interessante, perché la catena di pizza margherita e affini era scesa nel 2008 al valore di 5 dollari appena e al giorno d’oggi, dopo 22 trimestri di crescita costante, propone un valore di oltre 160 dollari. In termini finanziari, la società di fast food ha assicurato, dal tempo della sua quotazione avvenuta nel 2004, un ritorno di valore del 2400% agli investitori. Si tratta di un valore di grande importanza, che storicamente ha battuto un’azienda che era riuscita a fare molto in questo periodo di tempo: la società informatica Google.

Molti hanno gridato alla rivincita della vecchia economia rispetto all’economia digitale ma, in realtà, il successo di Domino’s non può essere spiegato solo con una formula di impasto e ingredienti vincenti, ma con un lavoro di marketing e di sviluppo tecnologico da dieci e lode.

La svolta nell’impresa è arrivata nel 2010, perché prima i consumatori non erano affatto contenti del sapore della pizza, del gusto del pomodoro e della consistenza crosta. Nel 2010 si è insediato ai vertici Patrick Doyle, uomo che ha fatto rinascere Domino’s partendo dalla bontà e ha fatto dei giudizi negativi il cuore di una serie di sport televisivi che hanno fatto storia, perché assicuravano ai consumatori che da quel momento le carte sarebbero cambiare in tavola.

Così è stati e la società ha legato al maquillage fisico l’apertura di canali di ordinazioni semplici, che impiegano anche solo un’emoticon per ordinare la pizza, sistemi di consegna con drone e tanta pubblicità specializzata. La sinergia ha quindi fatto vincere la battaglia e fatto crescere Domino’s, portandola a raggiungere un traguardo di grande importanza e storicamente unico nel panorama della finanza attuale.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *