Home Scuola Concorso scuola, notizia bomba: niente posti di potenziamento, aumentano quelli comuni e di sostegno
Concorso scuola, notizia bomba: niente posti di potenziamento, aumentano quelli comuni e di sostegno

Concorso scuola, notizia bomba: niente posti di potenziamento, aumentano quelli comuni e di sostegno

0
0

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha appena anticipato attraverso una slide una notizia bomba che cambia in maniera importante la destinazione dei posti del concorso in arrivo per i docenti della scuola pubblica. Il bando ufficiale uscirà soltanto la prossima settimana, ma intanto si comunica che spariranno i posti denominati di potenziamento, a vantaggio di quelli comuni e di quelli per il sostegno verso bambini e ragazzi con difficoltà.

Nel dettaglio i posti saranno così suddivisi:

  • Infanzia 7.237 (6.933 comuni e 304 di sostegno)
  • Primaria 21.098 (17.299 comuni e 3.799 di sostegno)
  • Secondaria di I grado 16.616 (15.641 comuni e 975 di sostegno)
  • Secondaria di II grado 18.255 (17.232 comuni e 1.023 di sostegno)

A questi si aggiungono 506 posti relativi a tutti i gradi di istruzione che saranno banditi sulla nuova classe di concorso A023 L2 per stranieri.

Il DPCM del 23 dicembre 2015 scorso parlava invece di:

52.828 posti comuni
5.766 posti di sostegno
5.118 posti di potenziamento

Spariscono i posti di potenziamento insomma, che tante polemiche avevano suscitato in questa lunga e travagliata vigilia del concorso e che rischiavano di introdurre una differenziazione nella nomina giuridica in ruolo spiacevole e senza senso. D’altronde anche dal punto di vista pratico, l’idea di creare degli insegnanti trottola, utilizzati solo per tappare i buchi in classi e scuole diverse, al posto dei supplenti, non era il massimo. Aumentano invece i posti per gli insegnanti comuni ed un pochino anche quelli per gli insegnanti di sostegno, quest’ultimi che restano comunque assolutamente insufficienti rispetto alle reali esigenze delle scuole italiane.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *